02.bis ProtocolloOperativoGravidanza.doc

 

schema protocollo operativo DA SEGUIRE IN CASO DI GRAVIDANZA

 

 

La lavoratrice presenta il proprio CERTIFICATO di gravidanza (con data presunta del parto, mese di gestazione) dichiarazione circa la mansione svolta ed in quale servizio

Alla Amministrazione della Scuola o alla Coordinatrice

 

in presenza di GRAVIDANZA FISIOLOGICA (normale)

ma con possibile Mansione a rischio sul lavoro

 

in presenza di GRAVIDANZA PATOLOGICA

 

La lavoratrice ่ tenuta a comunicare con apposito modulo rilasciato dl ginecologo il suo stato di gravidanza patologica all’Ispettorato del lavoro dove ha la residenza la lavoratrice.

Stessa comunicazione anche all’INPS da cui riceverเ l’80% della retribuzione media globale giornaliera percepita nel mese precedente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



 

 

 

 


 


 

 

 

Cognome:                                                                                    Nome:

 

Scuola ....................……………………………………

 

Qualifica e Mansione svolta dalla lavoratrice:

 

scheda N. ............

 

BREVE DESCRIZIONE delle attivitเ svolte dalla lavoratrice ( a cura della Coordinatrice del Servizio ):

 

......................................................................................................................................................................................................

 

.....................................................................................................................................................................................................

 

.....................................................................................................................................................................................................

 

 

LA MANSIONE COMPORTA L’ESPOSIZIONE AI SEGUENTI FATTORI DI RISCHIO

( barrare la casella corrispondente sia per i fattori di rischio presenti che per quelli non presenti)

 

 

SI

 

NO

 

1. Posture incongrue che obbligano ad una posizione particolarmente affaticante (accovacciate, a terra, in ginocchio, capo o tronco spesso flessi, schiena piegata, movimenti ripetitivi di un distretto corporeo)

 

 

 

2. Posture incongrue prolungate ( stazionamento in piedi per pi๙ di metเ dell’orario di lavoro)

 

 

 

3. Movimentazione manuale di pesi o persone con spinta, traino o sollevamento (pesi superiori ai 6/8 Kg)

 

 

 

4. Prodotti chimici etichettati R40, R45 , R46, R47 ( * )

 

 

 

4. Prodotti chimici etichettati R48, R49, R60, R62, R63, R64 ( *  * )

 

 

 

5. Prodotti chimici per la pulizia o la disinfezione ( es. detergenti, disinfettanti) [ * * * ]

 

 

 

6. Rischio infezioni per pulizia servizi igienici

 

 

 

7. Rischio biologico per infezioni da trattamento liquidi biologici (es. prelievi) o per contatto con pazienti

 

 

 

8. Esposizione ad agenti biologici infettivi ( toxoplasma, rosolia ) [ divieto esposizione se non immunizzate ]

 

 

 

9. Colpi, vibrazioni, scuotimenti negli spostamenti con autoveicoli in attivitเ di assistenza

 

 

 

10. Rischio infortunistico per colpi ed aggressioni in compiti di assistenza diretta (art. 5 DPR 1026/76)

 

 

 

11. Lavori di ufficio con posizione seduta per tempi lunghi ed utilizzo videoterminali

 

 

 

12. Lavoro su pi๙ turni compresi quelli notturni

 

 

 

13. Lavoro che prevede una condizione di attivitเ in cui la donna ่ sola per molto tempo

 

 

 

14. Lavori su scale e/o in quota

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Continua SCHEDA  specifica analisi mansione

 

LA MANSIONE COMPORTA L’ESPOSIZIONE AI SEGUENTI FATTORI DI RISCHIO

( barrare la casella corrispondente sia per i fattori di rischio presenti che per quelli non presenti)

 

 

 

 

 

SI

 

 

 

 

 

NO

 

15. Radiazioni ionizzanti

 

 

 

 

 

 

16. Radiazioni non ionizzanti ( ultrasuoni, campi magnetici U.V.)

 

 

 

 

 

17. Stazionamento prolungato vicino a fonti di calore intenso

 

 

 

 

 

 

18. Spostamenti ripetuti per pi๙ ore tra zone che espongono a sbalzi termici (celle frigorifere, esterno-interno

      della struttura)

 

 

 

 

 

 

 

19. Esposizione a fonti di rumore che comportino un Livello di Esposizione Personale (Lep) > 80 decibel

 

 

 

 

 

20. ALTRO : ……………………………………………………………………………………………………………….

 

 

 

 

 

21. ALTRO : ……………………………………………………………………………………………………………….

 

 

 

 

 

( * )  R40 = pu๒ causare danni irreversibili   R45 e R49 = pu๒ essere cancerogeno

        R46 = pu๒ provocare alterazioni genetiche ereditarie   R47 = pu๒ provocare malformazioni genetiche

 

( * * ) R61 = pu๒ danneggiare i bambini non ancora nati   R63 = possibile rischio per i bambini non ancora nati

         R64 = possibile rischio per bambini allattati al seno

 

 

[ * * * ] I disinfettanti con cui usare precauzioni in gravidanza sono i derivati del mercurio e l’ossido di etilene

 

 

 

 

Il Dirigente Scolastioco  o Ente Gestore

 

............................................................................................

 

............ ………………………………...……..........................

 

 

 

Data:

 

 

 

L’RSPP/RLS: ………………………………………………………

 

 

 

Data:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La presente scheda individua le attivitเ per le quali la lavoratrice viene esonerata nel periodo di gravidanza

 

 

Cognome: ......................................................................    Nome: ...........................................................................

 

Qualifica e Mansione svolta dalla lavoratrice:

 

    scheda N. ............

 

NEL CORSO DEL PERIODO DI GRAVIDANZA  VANNO ELIMINATE LE SEGUENTI ATTIVITA’

( barrare la casella relativa alle attivitเ per le quali la lavoratrice viene esonerata)

 

 

 

Da barrare

 

1. Posture incongrue in attivitเ che richiedano posizioni di lavoro accovacciate, in ginocchio, a schiena piegata,

     movimenti ripetitivi e molto affaticanti

 

 

2. Posture incongrue prolungate che richiedano uno stazionamento in piedi per pi๙ di metเ dell’orario di lavoro

 

 

3. Movimentazione manuale di pesi superiori a 6/8 Kg

 

 

4. Utilizzo di prodotti chimici etichettati R40, R45 , R46, R47, R48, R49, R60, R62, R63, R64

 

 

5. Utilizzo di prodotti chimici per la pulizia o la disinfezione ( es. detergenti, disinfettanti)

 

 

6. Pulizia servizi igienici

 

 

7. Trattamento liquidi biologici (es. prelievi) , terapie o assistenza diretta con pazienti/utenti

 

 

8. Spostamenti con autoveicoli per il trasporto in attivitเ di assistenza pazienti/utenti

 

 

9. Lavori di ufficio con posizione seduta per tempi lunghi e utilizzo VDT, prevedere pause di attivitเ ogni ora

 

 

10. Lavoro in turno di notte

 

 

11. Lavoro che prevede una condizione di attivitเ in cui la donna ่ sola per molto tempo

 

 

12. Lavori su scale e/o in quota

 

 

13. Lavori che prevedono esposizioni a radiazioni ionizzanti e non ionizzanti (ultrasuoni, campi magnetici U.V.)

 

 

17. Stazionamento prolungato vicino a fonti di calore intenso

 

 

 

18. Spostamenti ripetuti per pi๙ ore tra zone che espongono a sbalzi termici (celle frigorifere, esterno-interno struttura)

 

 

 

19. Esposizione a fonti di rumore che comportino un Livello di Esposizione Personale (Lep) > 80 decibel

 

 

 

20. ALTRO : ……………………………………………………………………………………………………………….

 

 

Il Dirigente Scolastico o Ente Gestore:

 

 …………………………………………                      ...............................................................

 

 

Data:

 

per presa visione RSPP/RLS: ………………………………………………….

 

 

Data:

 

Per accettazione la Lavoratrice: ………………………………………………….

 

 

Data: